Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Cantonieri ex provinciali tutti ricollocati. L'assessore Cesetti: "polemica strumentale"

MARCHE - “Si sono concluse la scorsa settimana le visite mediche a cura del medico ANAS per valutare l’idoneità fisica del personale da trasferire, tutto è risultato idoneo alle esigenze logistiche della società. Già ieri il dirigente del personale ANAS, Roberto Brando, ha incontrato il Dirigente regionale Risorse Umane, Piergiuseppe Mariotti, per comunicare ufficialmente l’esito e i tratti stradali di assegnazione del personale. Sono quindi stati avviati gli adempimenti necessari alla conclusione del complesso iter, relativi alla acquisizione, per ciascun dipendente, dei certificati del casellario giudiziale per consentire loro di sottoscrivere il nuovo contratto di lavoro con ANAS. Operazioni complesse che la Regione ha espletato per garantire la massima tutela occupazionale e dei diritti acquisiti dei lavoratori coinvolti in questa operazione. L’alternativa sarebbe stata una soluzione drastica, e quella sì breve, consistente nella messa in soprannumero e in successiva mobilità del personale interessato. Spiace veramente costatare che all’esito di questa complessa operazione, che si è conclusa nel migliore dei modi per il personale dipendente, qualcuno tra loro – in esigua e isolata minoranza - ritenga necessario diffondere fake news sul mancato utilizzo dei cantonieri ex provinciali e sullo spreco di denaro pubblico gettando così ingiustificatamente fango sui loro colleghi che in questi mesi hanno espletato ed espletano con grande profitto l’attività presso tutti i servizi tecnici territoriali della Regione e sull’Amministrazione regionale che invece ha operato con tempestività ed efficacia conseguendo un obiettivo per niente scontato”.

La vicenda dei cantonieri ex provinciali fermani passati alla Regione per effetto della legge Del-rio, che ha riordinato le funzioni delle Province e ritrasferito alla Regione Marche la gestione delle strade ex statali, è iniziata il primo aprile 2016 quando la Regione di si è trovata a carico questa importante funzione e, in accordo con le parti sociali, ha ritenuto congruo affidare all’ANAS la gestione delle strade ex statali riacquisite dalle Province. Nell’ottobre 2016, dopo lunghe trattative con la Società dello Stato che gestisce le strade, la Regione ha stipulato due convenzioni con la stessa società con cui ha deciso di trasferire all’ANAS 531 KM di strade, considerate di rilevanza nazionale, e di affidare alla stessa ANAS la gestione dei restanti 252 Km di strade che rimanevano di proprietà regionale. Dal 14 novembre 2016 l’ANAS ha avviato la gestione di questi tratti stradali. Questa operazione comportava anche il trasferimento del personale tecnico addetto alle manutenzioni di tali tratti di strade. Passaggio che tuttavia ri-maneva sospeso perché l’ANAS opponeva un divieto di assunzione di nuovo personale imposto dalle leggi finanziarie. Le assunzioni sono state sbloccate il 27 febbraio 2017 con la legge n. 19, e si sono potuti definire gli accordi sindacali per la disciplina delle condizioni del trasferi-mento del personale interessato. Lo scorso 24 maggio si sono concluse le trattative e definite le condizioni per il trasferimento definitivo del personale, mediante dimissioni dalla Regione Marche e contestuale stipula di un nuovo contratto di lavoro dei dipendenti in oggetto, con la Società ANAS S.p.A. La Giunta Regionale ha quindi approvato un nuovo schema convenzionale da stipulare con ANAS per ridefinire le condizioni del trasferimento secondo gli accordi raggiun-ti con i lavoratori interessati. Per non coartare il personale interessato che, ove non trasferito all’ANAS, avrebbe dovuto essere dichiarato in soprannumero e messo “in mobilità”, la Regione ha dato corso a un interpello diretto a questi dipendenti per ricercarne l’adesione volontaria al trasferimento. Le lungaggini della trattativa sindacale che avevano già trovato manifestazioni mediatiche contrarie avevano indotto la Regione ad assegnare temporaneamente tutto questo personale ai servizi tecnici territoriali della Regione per attività tecniche a cui risultava idoneo (vigilanza e manutenzione aste fluviali, manutenzione aree verdi, attività di facchinaggio e di spostamento e sistemazione di archivi di deposito..). All’esito dell’interpello a cui avevano ri-sposto positivamente 30 dipendenti, sono state avviate le visite mediche a cura del medico ANAS per valutare l’idoneità fisica del personale da trasferire.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Lavoro

  • Cercasi Oss
    MoniSa MARCHE, agenzia di Servizi Socio Sanitari di Assistenza alla…
  • Parrucchiere/a
    Importante salone Hair Style di Civitanova Marche (MC), per ampliamento…
  • Operaio esperto
    Ditta operante in Civitanova Marche, zona industriale A, è alla…
  • Bagnini
    GLU Service S.r.l. ricerca un bagnino di salvataggio e/o bagnino…
  • Banconista pizzeria
    Cerco ragazza bella presenza per lavoro come banconista per pizza…

Eventi Oggi

  • Teatro e Danza
    Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano

    di Eric Emmanuel Schmitt. A cura della Compagnia della Rancia. Un racconto di Gabriela Eleonori e Saverio Marconi (da mercoledì a domenica - posti limitati prenotazione obbligatoria)


    Senigallia
    dal 18/10/2017 al 12/11/2017
  • Teatro e Danza
    Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano

    di Eric Emmanuel Schmitt. A cura della Compagnia della Rancia. Un racconto di Gabriela Eleonori e Saverio Marconi (da mercoledì a domenica - posti limitati prenotazione obbligatoria)


    Senigallia
    dal 18/10/2017 al 12/11/2017
  • Musica Leggera
    Ligabue

    "Made in Italy - Palasport 2017" Tour


    Pesaro
    18 Oct 2017
  • Teatro e Danza
    Marche in Atti

    Sei spettacoli in gara a Montecassiano (MC) per accedere al Gran Premio nazionale del teatro amatoriale italiano


    Montecassiano
    dal 08/10/2017 al 05/11/2017
  • Musica Classica
    Nuovi spazi musicali

    38^ edizione del Festival di musica contemporanea


    Ascoli piceno
    dal 10/10/2017 al 20/10/2017
  • Teatro e Danza
    Pesaro - Teatro Rossini

    una stagione con i fiocchi per festeggiare i 200 anni del Teatro


    Pesaro
    dal 05/10/2017 al 22/04/2018

Annunci

Vai all'inizio della pagina